Come prendersi cura e pulire una campana tibetana

Come prendersi cura e pulire una campana tibetana

Anche se le ciotole himalayane sono in metallo e sembrano solide, ricorda che sono molto fragili! Alcune ciotole antiche hanno un fondo così sottile che puoi sentire un clic o persino fare un buco se lo premi con un dito. Metti sempre la ciotola su qualcosa di morbido, come un ripiano in gomma. Se metti una ciotola su una superficie di legno, controlla che questa superficie sia completamente piatta senza chiodi che sporgono o altre particelle solide. Sii sempre gentile con il tuo strumento. Non colpire troppo forte con il martello duro e anche se il martello è morbido, considera comunque che il muro potrebbe essere molto sottile e il tuo approccio potrebbe essere fondamentale per la ciotola.
    Se decidi di pulire la ciotola, dipende da te quale metodo utilizzare, ma ricorda che l'uso di materiali abrasivi come la carta vetrata può influenzare il suono della tua ciotola. Il metodo tradizionale per pulire la ciotola in bronzo o ottone è lucidarla con una pasta di limone spremuto con cenere di legno. Preparare questa miscela utilizzando circa 50/50 di succo di limone con polpa e cenere e lucidare la ciotola con un panno morbido.
    Qualsiasi pasta lucidante per pulire i gioielli farà il lavoro. Fai la tua preferenza per una pasta lucidante al rame.
    Conservare le ciotole come bambole russe (una dentro l'altra) può essere fatale se non c'è una guarnizione morbida tra le superfici della ciotola e c'è troppo peso.
    Se conservi le ciotole in questo modo, metti il fondo della ciotola su qualcosa di morbido e usa gli O-ring di gomma o le fodere di gomma per ripiani in mezzo. Non mettere una pila di troppe ciotole una nell'altra.

Maggiori informazioni e tutorial completi su questo argomento sono offerti nei miei corsi online "Laboratorio artistico delle campane tibetane" e "Formazione per insegnanti di guarigione del suono".

lascia un commento

it